Conservazione del suolo e protezione dell’ambiente

  • Post category:News

Conservazione del suolo e protezione dell’ambiente

Imola – Palazzo Sersanti
23-25 Giugno 2020

FINALITA’

Di recente la Corte dei Conti Europea (ECA) ha sottolineato come l’Europa abbia una legislazione di riferimento per la qualità dell’acqua dell’aria, ma non sui suoli e che negli ultimi dieci anni le aree a rischio di desertificazione nei Paesi della Comunità siano aumentate di circa 1,8 milioni d’ettari.

Auspica quindi l’adozione di misure efficaci contro una minaccia crescente, visto che i provvedimenti presi finora dall’esecutivo europeo e dagli Stati membri per combattere la desertificazione hanno una limitata coerenza. Piace sottolineare come tale denuncia non provenga dal mondo scientifico o dall’Associazionismo per la tutela dell’ambiente, ma da organismi preposti a controllare la spesa ed il bilancio pubblico e che di conseguenza dovrebbero incidere sulle strategie politiche e di buon governo dei Paesi membri, tra cui l’Italia.

Una preoccupazione simile è stata espressa dalla Corte dei Conti dello Stato Italiano che in un documento del 2019 ha dichiarato che “I dati scientifici a disposizione dimostrano che il paese è interessato, in misura crescente e preoccupante, da fenomeni diffusi di dissesto idrogeologico che si sono acuiti sia per gli effetti del cambiamento climatico, ma anche e soprattutto per l’aumento del consumo del suolo che nel nostro Paese è passato dal 2,7 per cento degli anni 50 al 7,65 del 2017“.

In Italia già da vent’anni sono in discussione proposte di legge per la difesa e conservazione del suolo e per modificare l’aberrante definizione di suolo presente nell’attuale legislazione. In questo contesto, il convegno di Imola si prefigge lo scopo di fornire metodologie, strumenti e dati a chi ha la responsabilità di governo e gestione del territorio affinchè il suolo venga salvaguardato. Il workshop si propone di ribadire al tempo stesso come un suolo mantenuto in “buona salute” con pratiche di gestione agricole e forestale sostenibili, comporti molteplici benefici per tutto l’ecosistema, sia agricolo che forestale ed anche la qualità e la regimazione delle acque, per la difesa idrogeologica del territorio, per la protezione e la valorizzazione del paesaggio.

Scarica il programma e la brochure del Workshop

Scarica il modulo di iscrizione